Luciano Gasbarro

                           Email: luciano@lucianogasbarro.it

                           Versione stampabile

                              Versione inglese              Versione italiana

                         

 
 
 
 
 

Luciano Gasbarro, nato a Montemassi (Grosseto) nel 1930, vive in Firenze dal 1957.
Interruppe gli studi di Medicina e Chirurgia all' UniversitÓ di Pisa e fond˛ in Firenze l' Istituto "L. Da Vinci - Analisi Mediche" (aut. Prefettizia n. 5967 del 6 Febbraio 1959).
Il Gasbarro, abbandonata l' universitÓ, divenne gradualmente un tecnico autodidatta per necessitÓ e per vocazione.
Nel 1959 ottenne un primo brevetto per uno strumento chirurgico multi-funzione sperimentato con successo dal Prof. Trivellini, direttore della Patologia Speciale Medica dell' UniversitÓ di Pisa.
Nel 1961 fond˛ la BRECONVUOT ANSTALT fornendo alla Atlantic spa del comm. Gentilli i diritti per la realizzazione di un frigorifero dotato del VACUUMTANK reparto sottovuoto per la conservazione a lunga scadenza di alimenti deperibili.
La Atlantic propagand˛ per un anno su Carosello il nuovo modello ottenendo un incremento delle vendite assai soddisfacente. L' operazione permise al Gasbarro l' acquisizione della tanto agognata Ferrari 275 GTB 4.
Di recente una casa leader italiana degli elettrodomestici ha clonato il prodotto riproponendo sul mercato un frigo con reparto sottovuoto.
Stante il sempre maggior successo dell' Istituto L. Da Vinci il Gasbarro, Presidente del C.d.A, inizi˛ a investire in tecnologie e strumentazioni allora non abituali nel campo medico fornendo all' UniversitÓ di Firenze collaborazione certificata dall' Istituto di Clinica Chirurgica diretta dal Prof. Severi, a Semeiotica e Patologia Medica del Prof. Di Lollo ed alla Clinica Ortopedica diretta dal Prof. Scaglietti.
Nel 1971, in sinergia con due Dottori in Chimica, Guido Cosi e Massimo Bambagiotti Alberti, mise a punto un metodo per la determinazione simultanea delle frazione lipidiche del sangue tramite cromatografia su strato sottile (T.L.C.). Il metodo fu accettato dal Clinica Chimica Acta (CCA 4742) col titolo "Simultaneous evalutation of phosfolipids, free fatty acids, free cholesterol, triglycerides and esterified cholesterol by thin layer chromatography and densitometry". Nello Stesso anno l' autore fu l' unico italiano presente nel qualificato gruppo Elsevier Publishing Company, Amsterdam. Il metodo suscit˛ l' interesse di oltre 400 UniversitÓ mondiali e l' emoteca di Nuova Dely, per prima, lo adott˛ per il controllo routinario.
Nello stesso periodo venne attivata la GLC (gas liquid chromatography) particolarmente dedicata alla determinazione degli ormoni steroidi.
Con l' ausilio della FIRMA, Casa Farmaceutica in Firenze, furono realizzati dei contenitori contenenti sostanze conservanti allo stato liofilo che permisero a molti Centri Italiani di spedire campioni da analizzare all' Istituto L. Da Vinci.
Per la stessa Casa, il Gasbarro organizz˛ DIAGENT (Divisione Reagenti) che per prima forný al mercato sieri liofilizzanti di controllo chimico clinico di produzione nazionale oltre a reagenti per analisi.
Nello stesso periodo ipotizz˛ che i neonati insonni sentissero la mancanza di quanto percepito durante la gestazione trasmesso e amplificato dal liquido ammiotico. Fu realizzato un nastro audio. Constatata la validitÓ del sistema operativo in una nursery in presenza di tre notai, la C.G.D. (Compagnia Generale del Disco), di Crepax e Caselli, acquist˛ i diritti confezionando un acetato battezzato SONNOFIS. Una delle due facce fu affidata al noto Jonny Dorelli. La Copertina della busta fu disegnata da Picasso.
Quando questo acetato era giÓ presente sul mercato italiano il Ministero Competente espresse tramite uno Psichiatra il dubbio che l' ascolto del disco potesse essere negativo per l' infante.
Nel Film documentario EUROPA 2 fu presentato il sistema, denominato VICE MOTHER, atto a conciliare il sonno ed a sedare gli umori negativi.
L' anno seguente mise a punto uno jonizzatore negativo inseribile nei condizionatori "a finestra". Gli joni negativi, contrariamente  a quanto espresso dall' aggettivo, sono positivi per gli umani oltre che potenti deodoranti perchŔ produttori di ossigeno nascente. Attualmente, eliminando il rischio di irritazione sulla mucosa oro-faringea, gli "jonizzatori" sono sul mercato prodotti da svariate ditte.
L' anno seguente, in sinergia con il Perito Tecnico Filippo Pratesi ed il Medico Piero Tinti il Gasbarro fond˛ la PRATIGA SPA che inizi˛ a produrre apparecchiature scientifiche utilizzando brevetti  da lui elaborati.
Ben presto la PRATIGA strinse rapporti commerciali con la multinazionale Sartorius Membranfilter GmbH divenendo leader mondiale per l' elettroforesi delle proteine.
I laboratori della NASA diretti dal Prof. F. Grűnbaum utilizzarono prodotti Pratiga per accertamenti su navicelle spaziali.
Di quel periodo sono due ulteriori brevetti Gasbarro, uno per il DISPOCARD e l' altro per il DENSICORD.
Entrambi i due citati prodotti rappresentavano l' ideale soluzione a problemi di effettuazione della elettroforesi delle proteine.
Col brevetto USA 3893837 il Gasbarro ha contribuito unitamente alla U.S. Phylips Corporation New York (U.S. PATENT 4086075) ed alla Corning Glass Works (U.S. PATENT 4049414) alla realizzazione dei sistemi di trasmissione dati tramite laser e fibre ottiche.
Ha Partecipato Unitamente al Gruppo Benetton ed alla Ciampolini Spa all' avviamento della Levtech Medical Technologies in Vancouver "severamente bastonata" dagli avvenimenti bellici relativi alla guerra del Golfo.
La "navigazione" in numerose discipline tecniche ha fornito all' autore interessanti risultati commerciali, qualche insuccesso ma sempre operativitÓ quale ergoterapia.
Si augura di continuare ad invecchiare con dignitÓ per non deludere la sua partner preferita e consorte, la Dottoressa Ornella Masciadri  Gasbarro Direttrice sanitaria dell' ISTITUTO LEONARDO DA VINCI ANALISI MEDICHE dal 1962.

 
 
 
 

Aggiornato Aprile 2009